C Gold: Un altro overtime condanna i “Massicci”

Nella terza giornata di ritorno del campionato di Serie C Gold (girone rosso), lo Sporting Milano3 si arrende dopo un tempo supplementare ad Opera perdendo per 81-88.

SPORTING MILANO3-OPERA BASKET CLUB 81-88 dts
13-19; 33-37; 55-57; 70-70
MILANO3: Alfieri, Turin 2, Bevilacqua, Iacono 17, Musumeci 11, Valdameri 11, Colombo 4, Bertoglio 2, El Rawi, Orlandi 18, Tandoi 15, Bonora ne. All Pugliese
OPERA: Antonietti 9, Baggi, Licari 4, Fortunati 12, Villa, Bencivenni 6, Giardini 13, Peri 14, De Castro 10, Nobile, Diop, Pastori 20 All. Celè

Clicca qui per vedere tutte le foto della partita

L’avvio di gara del derby contro Opera non è dei migliori per i “Massicci” che dopo i primi 3’ di gara sono sotto di otto (0-8) e coach Sandro Pugliese è costretto a chiamare il primo timeout del match. Dopo 5’ senza segnare, è una penetrazione di Iacono a dare i primi due punti per lo Sporting Milano3 (2-8). Il momento di difficoltà dei biancorossi però purtroppo continua e con una tripla di Davide Peri, Opera allunga sulla doppia cifra di vantaggio (2-13). I padroni di casa con Tandoi ed un canestro di Riccardo Musumeci dalla lunga distanza reagiscono ed accorciano sul 10-15. Con il 3/4 dalla lunetta della coppia Colombo-Tandoi, i basigliesi riducono il gap sul -3 (13-16), ma al 10’ il punteggio dice 13-19 in favore degli ospiti con la “bomba” di Bencivenni. 

Nei primi minuti della seconda frazione, la gara non è molto spettacolare con entrambi le squadre che faticano clamorosamente a segnare. Lo Sporting Milano3 dopo essere stata sotto anche di nove lunghezze, accorcia sul 20-24 con un altro canestro da tre di Musumeci. Con un canestro rovesciato di Tandoi che vale il -2 (24-26) e forza il minuto di sospensione in casa Opera. Il timeout dà l’effetto sperato e con un break di 0-11 i biancoverdi con De Castro protagonista ed un fallo antisportivo fischiato a Tandoi allungano sul +13 (24-37). A scuotere i biancorossi ci pensano i veterani Micheal Iacono e Marco Colombo che con la loro esperienza riducono il margine sul -7 (30-37). Il primo tempo si conclude sul 33-37 dopo una tripla segnata da Orlandi da 9 metri che fa impazzire di gioia il PalaBasiglio. Lo Sporting Milano3 conclude con un 9-0 i primi 20’, riuscendoci anche al buon utilizzo della zona. 

Il terzo quarto si apre con facile canestro di Tandoi per il 35-37, ma con 4 punti di Pastori, la compagine ospite si porta sul +6 (35-41), ma i padroni di casa replicano con Valdameri ed Orlandi dalla lunga distanza permettendo così alla loro squadra di impattare sul 41-41. Al 25’ il punteggio vede Opera avanti di due (44-46) dopo la tripla di infuocato Orlandi che permette allo Sporting Milano3 di rimanere a contatto. Il buon momento dei biancorossi non si placa perché con i liberi di Turin ed un canestro da due di Musumeci, gli uomini di coach Pugliese mettono la testa avanti sul 48-46. A Giardini viene fischiato un fallo antisportivo e Musumeci fa 2/2 dalla lunetta per il 50-46. Gli avversari non ci stanno ed firmano la parità sul 50 pari con Pastori, ma Orlandi punisce ancora dai 6.75 (53-50). Gli ospiti però non ne vogliono sapere e chiudono avanti al 30’ sul 55-57 dopo i canestri di Pastori e Peri. 

Grazie a Nicolò Tandoi, lo Sporting Milano3 impatta sul 57-57, ma Opera con un parziale di 0-5 allunga sul 57-62. Con un bel piazzato di Bertoglio, i biancorossi accorciano sul -3 (59-62). I ragazzi di Celè con Antonietti e Fortunati vanno sul 59-65, ma i “Massicci” con Valdameri, Iacono e Colombo arrivano sul -2 (63-65). E’ una tripla di Valdameri a ridare la parità allo Sporting Milano3 (67-67), ma Pastori va 3/3 dalla linea della carità per il nuovo sorpasso. Nel finale, Opera ha la chance di chiudere la partita con i liberi di Peri, dopo una palla sanguinosa persa da Iacono, ma il giocatore dei biancoverdi fa 0/2 e tiene vive le speranze dei biancorossi. Ed ecco che Iacono si fa perdonare segnando i tre liberi a 1,7″ secondi dalla fine dei 40’ che permette ai “Massicci”di impattare sul 70-70 e quindi si va all’overtime. 

Il supplementare comincia con un canestro di Iacono (72-70), ma gli ospiti rispondono subito con Licari dalla lunga distanza (74-75). Il match rimane equilibrato, nel momento decisivo Opera punisce con Bencivenni e Pastori per il 76-82. Il cuore dei “Massicci” non si esaurisce mai e con Orlandi che realizza dai 6.75 e lo Sporting Milano3 si porta ad un solo possesso a 35” dalla fine 80-83. Lo sforzo però non basta perchè a chiudere la gara ci pensa Giardini con diversi viaggi in lunetta che vanno a buon fine. 81-88 il finale al PalaBasiglio in favore di Opera.

Il prossimo appuntamento dei “Massicci” è fissato per sabato 4 febbraio ore 21:00 sul parquet di Cermenate

Leave a Reply

NEWS RECENTI

Under19 Eccellenza: la Coppa Lombardia inizia con un successo
23 Aprile 2024
Under14 Elite: viaggio vincente a Seregno
23 Aprile 2024
Under17 Gold: Gara 1 dei playoff è preda della Oscom
22 Aprile 2024
Divisione Regionale 2: vittoria di prestigio contro Trecella
22 Aprile 2024
Minibasket: tutti in campo i nostri Draghetti
22 Aprile 2024

NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi