Under15 Milano: doppio successo nel back-to-back

Due sfide in due giorni, come nella NBA, e due vittorie ottenute anche nel campionato Under15 mantenendo così la testa della classifica ancora imbattuti. Questa volta, però, i successi arrivano con il brivido: lunedì a Trezzano i biancorossi vincono per 56-67, mentre nella sfida casalinga con Assago il successo arriva in volata per 75-74

TREZZANO BASKET-MILANO3 BASKET 56-67
MILANO3: Migliavacca A. 19, Mondin 6, Abellera 16, Volpi 6, Rona 4, Ferrari 2, Valdameri 12, Virtuani 2, Malaterra, Pintavalle, Gaboardi, Migliavacca M..

Prima partita del Back-to-back, non c’è bisogno di presentazioni, partita di cartello tra le uniche squadre imbattute fino a questo punto. fattore campo in favore di Trezzano, che si presenta carichissima alla sfida. trezzano non difende, o meglio, si piazza dentro l’area. Noi ne approfittiamo facendo 23 punti nel primo quarto ma ci adattiamo nell’altrra metà campo concedendo troppo. Il risultato è un piu 7 all’intervallo con 3 tiri liberi tirati…
Nel terzo quarto Trezzano ha un sussulto di orgoglio e torna sotto, ma cede sotto i colpi di Migliavacca A., Abellera e Valdameri. Vittoria meritata e sofferta forse piu del dovuto. Milanotre conquista il primo posto in attesa delle ultime due giornate del girone di andata.

MILANO3 BASKET-CESTISTICA ASSAGO 75.74
MILANO3: Migliavacca M. 3, Cinquepalmi 17, Mondin, Bruno, Braccio, Volpi 6, Bernasco 2 , Virtuani 13, Scolari 2, Migliavacca A. 14, Rona 14, Ferrari 4.

La seconda partita dell’atipico Back-to-Back vede i ragazzi incontrare i temibili rivali dell’Assago. Nonostante il grosso turnover la stanchezza, soprattuto mentale, si fa sentire. La difesa fa acqua da tutte le parti, aiuti deboli e rotazioni difensive inesistenti. Le percentuali al tiro da fuori degli avversari ci mettono ancor di piu in difficoltà ed il primo tempo si chiude sotto di 4 punti, tenuti a galla dalle individualità.
Nel secondo tempo tocchiamo il fondo sul meno 13 a metà del terzo quarto, time out, qualcuno sembra non crederci.
Ma è in questi momenti che bisogna capire se si è una grande squadra. In questi momenti si capisce chi è davvero un Warrior. Migliavacca A. ritrova le energie dopo i 30 minuti di ieri e piazza 10 punti in un quarto e mezzo, Virtuani trova convinzione anche in attacco, Cinquepalmi è in serata di grazia e mette canestri e liberi decisivi, l intensità di tutti aumenta nonostante la fatica.
Il +4 a 50 secondi dalla fine è il massimo sforzo che porta alla vittoria finale. Che ci sia da migliorare sembra banale dirlo, ma per ora, va bene cosi. Un premio a questo sforzo di due partite in due giorni va alla SQUADRA con 17 giocatori scesi in campo, ognuno dando un contributo improtante, anche i compagni che sono venuti i tifare senza giocare.

Leave a Reply

NEWS RECENTI

U18 Ecc: ancora una rimonta incompleta
22 Giugno 2021
Serie D: ultimo quarto da incubo a Trezzano
21 Giugno 2021
Bonora chiude l’annata da MVP in “doppia doppia”
17 Giugno 2021
Bonora commenta l’ultima battaglia
17 Giugno 2021
Allo Sporting Milano3 non basta l’orgoglio, la Virtus Lumezzane conquista la finale
17 Giugno 2021

NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi