C Gold: Lo Sporting Milano3 cade a Cermenate

Nella quarta giornata del campionato di Serie C Gold, i “Massicci” privi di Fabio Bonora e di Marco Colombo, ma con l’esordio di Andrea Merlati scivolano sul parquet della Virtus Cermenate che chiude con segna ben 14 triple nel match vincendo per 87-68. Per i basigliesi non è una gran serata al tiro dalla lunga distanza (7/27).

VIRTUS CERMENATE-SPORTING MILANO3: 87-68
(28-16; 44-34; 66-48)
CERMENATE: Tremolada, Broggi 3, Cairoli, Villa 8, Verga 10, Barbisan 16, Bosa 15, Nasini 13, Caccia, Carioni, Freri 22 All. Spinelli
MILANO3: Alfieri 2,Turin 5, Iacono 9, Musumeci 6, Merlati 8, Valdameri 5, Bertoglio 8, El Rawi, Orlandi 13, Tandoi 12, Bonora All. Pugliese

La Virtus Cermenate comincia con tre triple in file segnate da Nasini, Verga e Villa per il 9-3 iniziale, ma lo Sporting Milano3 risponde con il neo arrivato Andrea Merlati (9-6). I padroni di casa con un mini parziale di 4-0 si portano sul 13-6 con Villa e Verga ancora protagonisti. Con un bel recupero di Tandoi, i biancorossi accorciano sul 13-9, ma Cermenate con un canestro dalla lunga distanza di Nasini allunga sulle nove lunghezze di vantaggio (18-9). Gli uomini di coach Spinelli toccano la doppia cifra di vantaggio (23-11), grazie ad un altro canestro da tre punti questa volta segnato da Barbisan. Con un 2+1 di Freri, i padroni di casa vanno sul +13 (26-13). Lo Sporting Milano3 però si porta sul -10 con una tripla di Musumeci (26-16), ma dopo i primi 10’ il punteggio dice (28-16) in favore della Virtus Cermenate con il canestro di Barbisan.  

La squadra comasca allunga sul +15 (31-16) con Freri, ma i “Massicci” con un po’ più di solidità difensiva cercano di ricolmare man mano il gap, ma al 14’ la Virtus Cermenate conduce sulle diciotto lunghezze di vantaggio (40-22) con Freri da due. Lo Sporting Milano3 non molla e con un break di 4-12 propiziato dalle giocate di Tandoi, Bertoglio, Merlati, Orlandi e Iacono riduce lo svantaggio sul 44-34 all’intervallo lungo. 

Il terzo periodo inizia con una salita molto difficile da scalare per i biancorossi che in un amen si trovano sotto improvvisamente sul -17 (51-34) ed il coach dei “Massicci” è costretto a riordinare le idee richiamando i suoi in panchina. Con un canestro facile di Tandoi ed una realizzazione dai 6.75 di Iacono, i basigliesi provano a reagire, ma la Virtus Cermenate con Bosa e Verga puniscono la difesa biancorossa dalla lunga distanza (57-39). I “Massicci” con una tripla di Bertoglio accorciano il margine sul -14 (58-44) e provano nuovamente a rientrare in partita, ma i padroni di casa con Barbisan e Villa toccano il +20 (64-44). Dopo i primi 30’ di gioco, il tabellone dice 66-48 in favore di Cermenate. 

Dopo il canestro da tre di Bosa in apertura (69-48), lo Sporting Milano3 risponde con le triple di Musumeci, Turin e Bertoglio propiziando così un break di 0-9, accorciando sul -12 (69-57) forzando il timeout in casa Virtus Cermenate. I “Massicci” sfruttano il buon momento e con Orlandi dalla lunetta si portano sul -9 (72-61), ma i comaschi con Nasini, Freri e Verga provano ancora a scappare e si portano sul 79-62. Negli ultimi 3’, i basigliesi provano quantomeno a rendere meno dolorosa la sconfitta, ma il punteggio finale è 87-68. 

Il prossimo appuntamento per i “Massicci” è fissato per martedì 7 febbraio alle ore 21:00 contro MIGames per il match di Coppa Lombardia, mentre in campionato i biancorossi saranno di scena a Cornaredo per giocare contro il Settimo Basket domenica 12 febbraio alle ore 18.00

Leave a Reply

NEWS RECENTI

Serie C: ll Milano3 Basket inciampa ad Opera
30 Settembre 2023
Serie C: oggi va in scena il derby contro Opera
30 Settembre 2023
Under14 Elite: la Leopardi Cup è biancorossa
25 Settembre 2023
Serie C: il Milano3 Basket sorride contro la Pall. Tromello
24 Settembre 2023
Serie C: Marco Colombo “Siamo pronti per l’esordio in campionato”
24 Settembre 2023

NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi