C Gold: I “Massicci” ci provano, ma ad avere la meglio è Saronno

Tra le mura amiche del PalaBasiglio, lo Sporting Milano3 si arrende alla Robur Saronno perdendo per 67-81 nonostante una partita gagliarda.

SPORTING MILANO3 BASIGLIO-ROBUR SARONNO 67-81
18-24; 30-41; 46-58
MILANO3: Turin 3, Iacono 7, Musumeci 5, Merlati 12, Valdameri 2, Colombo 10, Bertoglio, El Rawi, Orlandi 10, Tandoi 12, Bonora 6 All. Pugliese
SARONNO: Figini, Ugolini 11, Negri 21, Quinti 14, De Capitani 14, Tresso 2, Fabbian, Fusella 6, Beretta 13, Motta, Cova, Banfi All. Biffi

Avvio incoraggiante dello Sporting Milano3 che dopo i primi 3’ si porta sul 6-2 dopo un bel canestro messo a segno da Fabio Bonora, ma Saronno accorcia sul 6-5 con una tripla di Quinti ed impatta poi sul 9-9 con il 2/2 dalla lunetta di Beretta. Il numero 18 avversario fa ancora 2/2 a cronometro fermo e dà il vantaggio ai suoi sul 9-11. I padroni di casa rispondono subito con Colombo per l’11 pari. I ragazzi di coach Biffi con un break di 0-7 firmato da De Capitani, Negri e Ugolini allungano sull’11-18 ed obbligano coach Pugliese a ricorrere al primo timeout della serata. I biancorossi ritornano sul parquet con una faccia diversa e con quattro punti in fila di Tandoi accorciano sul -3 (15-18). La compagine varesina con il duo Ugolini-Beretta ritrovano il +7 (15-22).  Il primo quarto termina 18-24 in favore dell’ AZ Pneumatica Saronno dopo l’1/2 dalla lunetta di Iacono. 

Con un comodo appoggio da sotto canestro di Merlati, i “Massicci” riducono il gap sul -4 (20-24), ma gli avversari con Fusella e De Capitani ritornano avanti di otto lunghezze sul 20-28. Con un piazzato di capitan Colombo, i basigliesi tornano a vicino sul -5 (25-30), ma Ugolini e Negri puniscono da tre e trascinano la propria squadra sul +11 (25-36). Si va all’intervallo lungo con il canestro da due sulla sirena di Colombo che vale il 30-41. 

La terza frazione si apre con un parziale di 2-7 per la compagine ospite grazie a Quinti ed Ugolini (32-48). Con Fabio Bonora, lo Sporting Milano3 prova a smuoversi, ma al 25’ il punteggio dice 34-53 in favore della Robur Saronno dopo il canestro di Quinti. Coach Sandro Pugliese è obbligato a fermare la gara con un minuto di sospensione. I ragazzi di coach Biffi con l’1/2 dalla lunetta di Quinti allungano sul +20 (34-54), ma i “Massicci” con un break di 6-0 siglato da Musumeci e Merlati per il 40-54. L’allenatore ospite decide di richiamare i suoi all’ordine. Saronno al rientro in campo torna sul +18, ma i basigliesi con Merlati e Tandoi chiudono al 30’ sotto le dodici lunghezze di svantaggio (46-58). 

La compagine ospite con due triple in fila di Andrea Negri allunga sul +17 (47-64), ma i ragazzi di coach Sandro Pugliese con un break di 10-5 firmato da Tandoi, Musumeci e le triple di Orlandi e Turin si portano sotto sul 57-69. Coach Renato Biffi non vuole distrazioni e chiama di nuovo timeout.  Dopo il minuto di sospensione, la Robur Saronno risponde con un altro canestro dai 6.75 (57-72) di Negri, ma lo Sporting Milano3 con Orlandi e Bonora arriva addirittura sotto il -10 (62-72). I biancorossi con un altro canestro dalla lunga distanza del numero 20 biancorosso si portano sul -9 (67-76), ma Berretta punisce dai 6.75 e ridà la doppia cifra di vantaggio ai suoi (67-79). Il finale è 67-81 con i liberi di Fusella.

Il prossimo appuntamento dello Sporting Milano3 è fissato per sabato 18 marzo 2023 alle ore 21.00 contro Lissone, con l’obiettivo anche di recuperare gli infortunati Bertoglio e Alfieri.

Leave a Reply

NEWS RECENTI

Under19 Eccellenza: la Coppa Lombardia inizia con un successo
23 Aprile 2024
Under14 Elite: viaggio vincente a Seregno
23 Aprile 2024
Under17 Gold: Gara 1 dei playoff è preda della Oscom
22 Aprile 2024
Divisione Regionale 2: vittoria di prestigio contro Trecella
22 Aprile 2024
Minibasket: tutti in campo i nostri Draghetti
22 Aprile 2024

NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi