DNC: il cuore biancorosso batte Lissone. Online la Top5!

Nonostante una miriade di infortuni il Milano3 Basket si compatta e tira fuori dal cilindro una partita stupenda che coincide con la prima vittoria in Divisione Nazionale C. I biancorossi battono la Cocoon Lissone per 63-44 grazie ad una straordinaria difesa. Il miglior realizzatore è Giuseppe Giocondo con 24 punti.

 

 

MILANO3 BASKET-AP LISSONE 63-44
MILANO3: Tandoi 9, Giocondo 24, Bassi 9, Nigrone 14, Delmenico 1, Santobuono, Verzì, Picco 3, Soresina 3, Cremona. All. Pugliese
LISSONE: Galimberti, Danelutti 11, Formentini 8, Pietrobon, Meroni, Radaelli 8, Mungiovì 5, Viganò 4, Bellotti 4, Orsenigo 4. All. Mazzali

Clicca qui per la statistiche della partita

Clicca qui per il play-by-play della partita

P

P2

P3

Finalmente arriva il primo successo per il Milano3 Basket che rompe il ghiaccio in Divisione Nazionale C e trova la vittoria contro la Cocoon Lissone per 63-44 complice una difesa praticamente perfetta che limita al 24% l’attacco avversario.
I biancorossi hanno fatto una vera e proprio impresa nonostante l’assenza per infortunio di Plumari, Colombo e Iacono, contando in campo Picco, Bassi che non si sono allenati tutta la settimana.
Nel primo periodo i basigliesi trovano subito i canestri di Nigrone e Tandoi per provare il primo allungo sull’11-6 al 6′, ma i tiri liberi di Formentini (segnerà solo dalla lunetta con 8/10, ma 0/9 dal campo) tengono in piedi Lissone che chiude sul 17-14 al 10′.
Ad inizio secondo periodo gli ospiti provano a spingere con i canestri di Danelutti (19-18), ma il Milano3 rimane avanti grazie alla tripla di Picco del 24-20 al 16′. Poi non si segna praticamente più per quattro lunghi minuti in cui arriva solo un tiro libero di Soresina che manda le squadre al riposo sul 25-20.
Questa volta è il terzo quarto quello decisivo in positivo per i basigliesi, l’ottimo Tandoi trova la tripla al 24″ che apre la ripresa (28-20) e i biancorossi iniziano a prendere fiducia. Prima Nigrone, poi i canestri di uno scatenato Giocondo inizano a scavare il solco fino ai liberi segnati dopo un “tecnico” fischiato alla panchina di Lissone che apre il primo break sul 36-23. Poi arriva il momento di Bassi, che stringe i denti, e si inventa un paio di canestri dei suoi lanciando i biancorossi sul 41-25, poi tocca a Giocondo che al 29′ firma il 49-27.
Nell’ultimo quarto Lissone prova ad alzare la pressione, ma rientra solo fino a -16 (51-35), eppure, dopo una tripla di Nigrone e un libero di Delmenico (55-35) il finale è lo stesso da brividi perchè si spengono di colpo le luci e il PalaBasiglio rimane al buio per una decina di minuti.
Risolto il guasto si può riprendere, Nigrone mette subito in chiaro le cose con la tripla del massimo vantaggio sul 58-35, poi arrivo tre liberi segnati da Bassi, mentre c’è anche l’esordio di Loris Santobuono.
Prossimo impegno sabato 10 novembre alle ore 21 sul campo del Basket Cittadella.

Leave a Reply

NEWS RECENTI

Bonora chiude l’annata da MVP in “doppia doppia”
17 Giugno 2021
Bonora commenta l’ultima battaglia
17 Giugno 2021
Allo Sporting Milano3 non basta l’orgoglio, la Virtus Lumezzane conquista la finale
17 Giugno 2021
Matteo Mori pronto a dar battaglia in Gara 2
16 Giugno 2021
MVP ex-aequo tra Bertoglio e Bonora a Lumezzane
15 Giugno 2021

NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi