Under18 Regionale, Playoff: vittoria con Roncadelle ai 32esimi di finale

I ragazzi di coach Luca Garito si impongono in casa nella gara secca contro il Brescia Basket Roncadelle per 68-58 e conquistano il passaggio al turno successivo. Ora i 98-99 se la vedranno contro la vincente di Iseo-Paderno Dugnano in programma questa sera.

CESTISTICA ASSAGO-BRESCIA BASKET RONCADELLE 68-58
ASSAGO: Bertocchi 3, Mazza 15, Bolongaro 8, Tana 3, Bertolazzi 14, Malaterra, Scolari, D’Ottavi 12, Mozzati 13. All. Garito

Buona la prima! Parte bene la fase finale dei ragazzi Cestistica che si impongono per 68-58 contro il Basket Roncadelle, che arrivava da 14 vittorie di fila nel proprio girone Silver di Brescia. Come sempre è lo sforzo di tutta la squadra a premiare con il passaggio del turno.
Nel primo quarto le squadre si studiano, Roncadelle difende forte anticipando molti giochi d’attacco, e spara da 3 punti con continuità. I ragazzi incassano e ripartono con grinta; D’Ottavi e Mazza rispondono anch’essi dalla distanza per il 17-16 di chiusura.
Passano i minuti e l’intensità difensiva della Cestistica cresce, riuscendo a mantenere Roncadelle a soli 7 punti nel secondo quarto; Bertolazzi si fa sentire in attacco strappando importanti rimbalzi per ulteriori giocate a buon fine. Purtroppo ancora i tiri liberi sono la bestia nera della partita. Si va alla pausa lunga sul 30-23 consapevoli di poter avere un vantaggio maggiore con un po’ più di concentrazione in lunetta.
Nel terzo periodo Roncadelle rialza la testa; Marchetti (21 punti) bombarda in uscita dai blocchi e Wenter (13 punti) si fa “grande” in area con punti facili da sotto. Nonostante ciò è ancora Assago a riprendere le redini in mano e, con molte palle rubate, segna punti facili in contropiede per il 43-35, vincendo ancora il parziale per 13-12.
Nell’ultimo quarto l’attenzione difensiva cala per entrambe le squadre e si segna con continuità in ogni attacco; gli avversari si avvicinano pericolosamente ma vengono castigati nel punteggio in ogni errore difensivo e in ogni rimbalzo in difesa mancato. Tana tiene a bada il gigante Wenter in attacco, Mozzati padroneggia in area avversaria fino al 68-58 finale, per un vivace parziale di 25-23.
Un grande applauso a tutta la squadra per aver saputo gestire al meglio la partita, vincendo ogni quarto e dimostrando carattere anche nei momenti di calo.
In attesa della prossima avversaria (Iseo o Paderno Dugnano) si torna in palestra pronti a lavorare per il prossimo impegno.

Leave a Reply

NEWS RECENTI

Bonora chiude l’annata da MVP in “doppia doppia”
17 Giugno 2021
Bonora commenta l’ultima battaglia
17 Giugno 2021
Allo Sporting Milano3 non basta l’orgoglio, la Virtus Lumezzane conquista la finale
17 Giugno 2021
Matteo Mori pronto a dar battaglia in Gara 2
16 Giugno 2021
MVP ex-aequo tra Bertoglio e Bonora a Lumezzane
15 Giugno 2021

NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi