Serie D: il derby con Rozzano è biancorosso

La Oscom Milano Tre conferma il suo buon momento di forma fermando, al PalaBasiglio, la McDonald’s Rozzano con una grande prova di squadra vincendo per 64-57.

OSCOM MILANO3-BASKET ROZZANO 64-57
MILANO3: Orlandi 30, Alfieri 7, Rescia 6, Maiorano 12, Metauro 1, Rovida 2, Vicamini 1, Piemontese 3, Garbujo 2, Bevilacqua, Mori, Franceschi. All. Rustioni
ROZZANO: Cavagnera 4, Nai, Castrini 7, Cassol 12, Liazzo 11, Lanzi, Sciro ne, La Bionda ne, Bertolini ne, Andrea Iosca 6, Marco Iosca 13, Ferrari 4. All. Fumagalli

I ragazzi di coach Rustioni ospitano la temibile compagine di Rozzano seconda in classifica nel girone arancione della serie D regionale. Una partita, da sempre, molto sentita sia per la presenza di tanti ex giovani del nostro settore giovanile ora diventati grandi sia perché considerata una sorta di derby. I cinque a scendere sul parquet per l’inizio della singolar tenzone sono Rescia, Orlandi, Alfieri, Bevilacqua e Garbujo. Di contro, coach Fumagalli schiera i due fratelli Iosca, Cassol (uno degli ex della partita), Liazzo e Castrini. Fin dall’inizio, la squadra di Rozzano cerca di incanalare la partita sul piano fisico facendo valere i centimetri e il maggior peso specifico dei propri giocatori rispetto ai giovani basigliesi che, però, non si fanno intimorire e reggono bene l’urto soprattutto in difesa nonostante qualche amnesia che consente agli avversari di recuperare alcuni rimbalzi offensivi. Anche in attacco la palla circola velocemente consentendo di trovare quasi sempre tiri aperti soprattutto con Alfieri e Orlandi (chiuderà la sua prestazione con 30 punti). Il primo quarto si chiude con il punteggio di 15-17 per Rozzano.
Nel secondo quarto, continua lo show del giovane Orlandi coadiuvato, in attacco, dal solito Alfieri e da Maiorano in grande spolvero. In difesa, la Oscom continua a essere solida respingendo le folate offensive degli avversari grazie, in particolare, all’onnipresente Rescia.
All’intervallo lungo, il punteggio segna 37 a 33 per Milano Tre (parziale 22-16). La squadra di coach Fumagalli, però, non ha alcuna voglia di issare bandiera bianca e, nel terzo quarto, grazie a una difesa più attenta e ad alcuni canestri pregevoli dell’ex Cassol e di Liazzo mettono la testa avanti chiudendo il terzo quarto avanti di due punti con il punteggio di 49-51 (parziale 12-18). Nel quarto periodo, i ragazzi di coach Rustioni confermano quanto fatto di buono in precedenza e, se possibile, alzano ancor di più l’asticella. In difesa sono quasi perfetti, giocano di squadra, si aiutano su ogni pallone, arrivano primi su ogni palla e per Rozzano è notte fonda. Solo sei punti realizzati nell’ultima frazione di gioco. In attacco, la tripla di Piemontese scoccata dall’angolo riporta la Oscom avanti (52-51) e, da quel momento in poi, Rozzano sarà costretta a inseguire sino a fine partita quando il tabellone reciterà 64-57 a favore della compagine basigliese (parziale 15-6). Una vittoria sudata e per questo ancor più bella soprattutto perché a scapito di una ottima formazione. Una vittoria di squadra. Ora testa, gambe e cuore per i prossimi appuntamenti che vedranno la Oscom impegnata giovedì 1 dicembre, alle ore 21:15 presso il PalaBasiglio, contro Melzo per la Coppa Lombardia e il 4 dicembre, alle ore 18:50, in trasferta contro Tumminelli.

Leave a Reply

NEWS RECENTI

C Gold: Un altro overtime condanna i “Massicci”
28 Gennaio 2023
Under19 Regionale: la fase Plate inizia con un successo
26 Gennaio 2023
Under19 Gold: epilogo vincente, chiusura al primo posto
24 Gennaio 2023
Serie D: colpaccio al PalaBasiglio contro Trezzano
24 Gennaio 2023
Minibasket: il quadro delle prime partite della stagione
24 Gennaio 2023

NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi