PROSSIMA PARTITASporting Milano 3 vs Opera Basket Club/30 Ottobre 2021/PalaBasiglio

Serie C Gold: il cuore oltre l’ostacolo, battuta la capolista! Online la Top5!

Lo Sporting Milano3 Basiglio gioca una partita di grande intensità contro la capolista Piadena e riesce a conquistare un successo fondamentale nella corsa ai playoff. I biancorossi vincono per 63-61 con una grande prestazione di carattere in difesa.

SPORTING MILANO3 BASIGLIO-CORONA PLATINA PIADENA 63-61
MILANO3: Delmenico 2, Pezzo, Manzoni, Giocondo 7, Iacono 17, Saino, Mori, Colombo 16, Spirolazzi 10, Tandoi 11, Arioli, Capella. All. Pugliese
PIADENA: Bellucco, Teghini 10, Falconi 17, Borrini, Bigot, Usberti, Rakic, Stagnati, Omoregie 17, Diallo 8, Marenzi, Mascadri 9. All. Mazzali

Clicca qui per guardare tutte le foto della partita
Clicca qui per vedere le statistiche della gara

Serviva una partita di grande carattere e questo tipologia di gara è arrivata per lo Sporting Milano3 Basiglio che batte tra le mura amiche la capolista Corona Platina Piadena per 63-61 cogliendo due punti fondamentali per la corsa ai playoff.
L’inizio del match è complesso, la fisicità dei due “coloured” è incredibile e così gli ospiti si portano sul 2-9 dopo pochi minuti. La riscossa la firmano in contropiede Tandoi e Iacono, e con un jump di Colombo arriva il primo vantaggio sul 10-9. Il primo periodo, però, Piadena lo chiude avanti 14-16 con i canestri di Falconi.
Milano3 riparte di slancio, scavalca con Tandoi sul 18-16, poi prova ad allungare con Delmenico (21-16) e a costruire una piccola fuga ancora con un 2+1 di Tandoi per il 32-24.
All’intervallo è +5 (33-28), ma la ripartenza è firmata da Iacono, che segna due triple consecutive e si porta sul 39-30 al 23′. L’attacco biancorosso, però, si spegne per 4 minuti e così Piadena si riavvicina 39-36. Spirolazzi dà un po’ di ossigeno (42-36), ma non basta perchè gli ospiti chiudono avanti al 30′ sul 44-45 grazie ai canestri di Falconi.
Giocondo e Iacono, ancora da 3 punti, fanno volare via i biancorossi sul 52-46, poi arriva anche il massimo vantaggio con due liberi di Spirolazzi sul 55-47. Al 37′ Colombo serve Tandoi sotto canestro per il 59-52, ma Piadena si fa sempre più pericolosa fino al 61-59 ancora una volta trascinata da Falconi. Iacono segna dalla lunetta un solo libero a 12″ dalla fine (62-59), ma sul rimbalzo di Diallo arriva un fallo che manda il pivot di Piadena in lunetta. 62-61 e ancora fallo su Iacono per il 63-61 a 5″ dalla fine. Piadena sbaglia l’ultimo tiro e può finalmente esplodere la gioia del PalaBasiglio.
Ora pausa per Pasqua e poi il prossimo impegno sarà sabato 2 aprile alle ore 18.00 al Centro Carraro contro l’Ebro Milano

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi