PROSSIMA PARTITASporting Milano 3 vs Opera Basket Club/30 Ottobre 2021/PalaBasiglio

I Massicci cedono all’esordio contro Gazzada

Lo Sporting Milano3 perde nel primo match del campionato contro i varesini di Gazzada incassando un netto -20 nel punteggio.

SPORTING MILANO3 BASIGLIO-SETTE LAGHI GAZZADA 65-85
16-24; 34-46; 51-71
MILANO3: Alfieri ne, Tandoi 7, Iacono 6, Cinquepalmi 12, Mori 12, Tosi 8, Musumeci 16, Colombo 4, Valdameri, Bertoglio, Turin, El Rawi ne. All. Pugliese
GAZZADA: Lepri 19, Gerli 8, Vai 12, Somaschini 6, Foti 15, Verri 11, Bossola 11, Ghirimoldi, Alessio, Luini, Berra ne, Caccianiga ne. All. Zambelli

Clicca qui per vedere le foto della partita
Clicca qui per conoscere l’MVP della partita

Coach Sandro Pugliese ha optato per una formazione anagraficamente eterogenea, composta sia da veterani della Serie C che da esordienti provenienti dalle giovanili dei “Massicci”. Come pronosticato poco prima della partita dall’allenatore basigliese, l’incontro è stato particolarmente fisico e si è deciso in grandi misure nel pitturato.

Milano3 parte subito forte con qualche buon canestro a tutto campo, ma a Gazzada basta un timeout iniziando ad assicurarsi l’egemonia dell’area. Nel mentre Nicola Bertoglio subisce un colpo al ginocchio sinistro che lo costringerà in panchina per il resto della gara, mentre il play gialloblu Fabrizio Foti concede ai suoi un piccolo allungo sul +8.
I biancorossi cercano di rispondere tatticamente schierandosi a zona, ma cambia poco perchè il primo quarto si conclude 16-24 per gli ospiti, anche se sotto canestro Mori trova qualche soluzione interessante sfruttando il suo dinamismo.

La seconda frazione è stata, probabilmente, il primo vero spartiacque di questa gara d’esordio: Sette Laghi continua a bucare la difesa dei padroni di casa raggiungendo agilmente il ferro, a tal punto che sono molteplici i canestri con falli, poi convertiti in giochi da tre punti, messi a referto in pochi minuti.

Coach Pugliese, per uscire dalle difficoltà, cerca di coinvolgere anche le giovani leve: nel secondo quarto, vedono minuti in campo Federico Tosi e Simone Turin, rispettivamente classe 2002 e 2004 che fanno il loro esordio ufficiale in C Gold dopo le amichevoli del pre-campionato.

Tuttavia, Gazzada ha nel frattempo progressivamente traslato il suo gioco da sotto canestro ai tre punti, con con tre bombe realizzate nella seconda metà del periodo, compreso lo step-back sulla sirena di Jacopo Lepri per il 34-46 che porta all’intervallo, mentre lo Sporting Milano3 trova continuità solo da Cinquepalmi.

Il primo tempo si chiude con un divario di 12 punti tra le due squadre: la partita non è di certo chiusa ed i “Massicci” cercano di riorganizzarsi per orchestrare un secondo tempo più ordinato e preciso. Sette Laghi è però determinata a mantenere il controllo del match, e riesce nel suo obiettivo per merito di buone percentuali dalla lunga distanza con una clamorosa serie di 6 triple consecutive. Così che gli ospiti allungano prima sul 38-56, poi sul 44-65, fino a toccare il massimo vantaggio sul 46-71 al 29′. Il protagonista è l’ex di turno Davide Bossola con 3 bombe pressochè filate.
Le speranze dei padroni di casa sono le ultime a morire, ed una tripla in chiusura del terzo quarto di un positivo Musumeci dà una leggera spinta emotiva a Milano3 tornando sul 51-71.

A 5 minuti dal termine, i padroni di casa hanno accorciato lo svantaggio arrivando fino al -12 (60-72). La controffensiva basigliese nasce da una serie di buone giocate difensive, rese però vane dall’altrettanto proficua fase offensiva degli ospiti. E’ l’ultimo sforzo, ma non basta perchè i varesini tornano ad allungare con i canestri di Verri nel finale.

I “Massicci” avranno occasione di rifarsi domenica 3 ottobre, in trasferta contro Busto Arsizio alle ore 18 per la seconda giornata di campionato.

1 Response

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi