Under18 Eccellenza: nonostante la sconfitta buone note da Padova

Torna a giocare meglio il Milano3 Basket nel campionato Under18 e gioca a viso aperto la gara con il Petrarca Padova pur perdendo per 80-67. Per due volte i biancorossi rimontano lo scarto, ma alla terza “spallata” non riescono più a rientrare

PETRARCA PADOVA-MILANO3 BASKET 80-67
PADOVA: Borsetto 6, Bovo 9, Bruzzese 22, Gamberoni, Ragagnin 18, L Scanferla, A Scanferla, Seck 20, Stavla 3, Zocca 2. All. Augusti
MILANO3: Albiero 15, Arcaini 2, Botta 2, Cassol 12, G Gabanelli, M Gabanelli 25, Galluzzi, Lungo 2, Natale 6, Rescia, Resegotti, Sassi 3. All. Pugliese

Clicca qui per la cronaca di Lombardia a Canestro

Sconfitta in quel di Padova per i biancorossi nello storico Centro Sportivo del Petrarca, società che negli anni ’60-’70 ha anche militato in Serie A. I biancorosso escono battuti per 80-67, ma questa volta tornano a giocare una buona partita dopo il periodo di appannamento di inizio 2019.
La gara è piena di alti e bassi, ma più di ua volta i basigliesi hanno saputo rialzarsi. La partenza è fulminea con i canestri di Albiero e Cassol per lo 0-5, ma la reazione patavina è subito pronta con un 15-2 di break che ribalta subito l’andamento sul 15-7.
I biancorossi, però, non sbandano e iniziano a riavvicinarsi, prima sul 18-12 al 10′, poi sul 20-15 al 13′ con una tripla di Albiero, infine con un Natale particolarmente ispirato e una tripla di Sassi aggiuntano l’avversario sul 28-27 al 18′. Negli ultimi due minuti, però, il meccanismo si inceppa ancora e Padova dominando a rimbalzo con l’energia di Seck arriva sul 38-28 di fine tempo con Ragagnin che segna una tripla sulla sirena.
La ripartenza è da incubo visto che dopo 30″ Padova scappa sul 42-28, ma coach Pugliese chiama timeout, riorganizza le idee dei suoi e di nuovo inizia la rimonta. Matteo Gabanelli e Cassol prendono per mano la squadra e le ridanno fiducia (42-39), poi è Albiero che diventa protagonista con 5 punti in fila (47-44), infine una tripla frontale di Arcaini che impatta a quota 47 al 28′.  5-19 di parziale e si riparte come se nulla fosse successo.
Purtroppo, però, la reazione del Petrarca è corposa, visto che a cavallo di terzo e quarto periodo il break piazzata dai bianconeri è di 21-2 riallungando sul 70-51 con ben 6 triple realizzate al 35′. Ormai il risultato è compromesso, ma comunque è positivo il fatto che il Milano3 ancora non abbia mollato, anzi, con Matteo Gabanelli (da applausi un suo contropiede chiuso segnando nonostante i crampi) prova a rientrare ancora in partita arrivando fino al -13 finale che rende comunque dignitoso anche lo scarto.
Prossimo impegno lunedì 28 gennaio alle 20.30 sul campo della NBB Brescia

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi