Under18 Eccellenza: la squadra cresce, per la vittoria con Varese manca solo un passo

Progressi importanti e faccia decisa fin dall’inizio: così il Milano3 Basket dimostra di poter aver cittadinanza nel campionato U18 d’Eccellenza giocando un match in equilibrio contro la Robur et Fides Varese. Gli ospiti vincono per 66-72, ma il bilancio per coach Pugliese è positivo

MILANO3 BASKET-ROBUR ET FIDES VARESE 66-72
MILANO3: Botta 14, Arcaini 11, Cassol 26, Gabanelli 4, Fradegrada 5, Torello 4, Chitti 2, Ricciardi, Mori, Calvi, Schirò, Lungo. All. Pugliese
VARESE: Somaschini 10, Calcagni 12, Caruso 19, Bessi 2, Calzavara 8, Bardelli 5, Scaltriti 2, Iaquinta 4, Montani 8, Sassi, Mazzucchelli. All. Triacca

Finisce ancora con un ko, ma con tutta un’altra faccia la terza giornata del campionato Under18 d’Eccellenza che ha visto i biancorossi del Milano3 Basket resistere quasi fino al termine alla Robur et Fides Varese vittoriosa per 66-72.
I biancorossi continuano il loro percorso di crescita e iniziano a capire sempre di più quale intensità ci voglia per giocare ad un certo livello di competizione.
L’inizio del match è ad altissimo punteggio con i biancorossi che trovano punti con Arcaini e Cassol, mentre Calcagni tiene avanti i suoi con ben 10 dei suoi 12 punti finali (19-20 al 10′).
Nel secondo periodo l’energia di Fradegrada e Torello permette anche di provare a mettere la testa avanti nel punteggio sul 24-20 in apertura, anche se gli ospiti rimangono sempre ad un passo chiudendo poi all’intervallo avanti per 34-40 sfruttando un paio di distrazioni di troppo in difesa del Milano3.
Alla ripresa del gioco le polveri si bagnano improvvisamente e non segna quasi più nessuno: Milano3 segna 9 punti totali, 7 firmati da Cassol, ma comunque la Robur non scappa via perchè al 30′ è avanti 43-52.
Poi arriva il momento di Pietro Botta che finalmente si sblocca e mette insieme una serie da 9 punti preosschè consecutivi che riaccendono decisamente la partita riportando il punteggio sul 54-55. I varesini non si fanno cogliere impreparati e riprendono il controllo del punteggio subito con i canestridi Iaquinta e Calzavara (54-59). Ancora al 39′ i biancorossi sono ad un passo sul 61-63 grazie ad un assist di Cassol per Torello, ma la precisione ai tiri liberi degli ospiti è clamorosa respingendo così gli assalti basigliesi al mittente fino al 66-72 finale.
Prossimo impegno mercoledì 18 ottobre alle ore 20.30 nello storico Palasport di Masnago per giocare contro la Pallacanestro Varese.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi