Under18 Eccellenza: la rimonta con Padova si spegne a 40″ dalla fine

Non basta un’altra partita gagliarda giocata dai nostri ragazzi dell’U18 Eccellenza per ritrovare il successo. E’ la Virtus Padova a passare 66-74 al PalaBasiglio nonostante una rimonta incredibile dei biancorossi che sono rientrati fino a -4 dal -15 dell’intervallo concendendo un solo canestro dal campo ai patavini nell’ultimo quarto.

MILANO3 BASKET-VIRTUS PADOVA 66-74
MILANO3: Cassol 26, Lungo 4, Botta 9, Massaro 3, Arcaini 13, Torello 3, Albiero 8, Rescia, S Mirabelli, Natale, Sassi, Resegotti. All. Pugliese
PADOVA: Antonello 2, Basso 15, Cammisa 9, Capetta 4, Cignarella 8, Marinello, Mason 2, Meneghin 4, Pellicano 2, Serafini 6, Tognon 8, Visone 14. All. Seno

Clicca qui per vedere tutte le foto
Clicca qui per la cronaca di Lombardia a Canestro

Termine 66-74 il match del “doppio turno” infrasettimanale dell’U18 Eccellenza contro i parietà della Virtus Padova. Un’altra partita positiva per i nostri colori con i biancorossi che hanno saputo sopperire alle assenze tirando fuori il carattere quando tutto sembrava perduto, anche se è mancato il classico centesimo per fare la lira nel finale.
L’inizio della gara è macchinoso, i basigliesi devono mettere a posto i meccanismi senza i fratelli Gabanelli in regia, ma riescono a rimanere comunque a contatto a fine primo quarto grazie ad una tripla del rientrante Massaro (13-18).
Come di consueto lo svantaggio fisico è evidente e, purtroppo, rispetto ad altre volte i biancorossi si scoraggiano lasciando campo libero alle iniziative patavine con Cammisa e Tognon fino a toccare il +15 all’intervallo sul 24-39.
Alla ripresa del gioco invece i basigliesi ritrovano tutto un altro piglio offensivo Arcaini e Cassol diventano protagonisti e il match diventa più divertente. Sotto canestro, però, lo strapotere di Basso è esagerato e così alla fine Padova rimane in controllo sul 47-60.
I segnali di vita ci sono e infatti l’ultimo periodo diventa campo di una furiosa rimonta dei biancorossi, prima Albiero, Arcaini e Cassol dalla lunetta mettono punti in saccoccia (54-64), poi è la difesa che praticamente non concede più nulla. Negli ultimi 6’30” Padova non fa neanche un canestro dal campo, mentre Cassol con 3 triple e un tiro libero porta addirittura sul 66-70 a 1’10” i basigliesi. Gli ospiti, però, sono perfetti dalla lunetta perchè, anche se non segnano dal campo, chiudono il match con 10/10 ai tiri liberi che vale il 66-74 finale visto che i biancorossi non riescono più a colpire nei secondi finali.
Prossimo impegno lunedì 5 novembre alle ore 20.00 contro la Vis Ferrara.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi