Serie C Gold: la corazzata Vigevano è davvero inaffondabile. Online la Top5!

La fortissima compagine gialloblu stravince al PalaBasiglio per 48-85 contro lo Sporting Milano3 Basiglio nonostante un buon atteggiamento dei nostri “Massicci”. Troppo forte la squadra ducale che domina in tutti i reparti del gioco e si conferma l’unica squadra imbattuta sul territorio nazionale con 22 vittorie su altrettante partite

SPORTING MILANO3 BASIGLIO-NPV VIGEVANO 48-85
MILANO3: Chiesa, Cinquepalmi, Giocondo 17, Iacono 3, Bonora 6, Mori, Colombo 3, Persico 6, Cappellari, Tandoi 11, Arioli 2. All. Pugliese
VIGEVANO: Verri 9, Ferri 12, Minoli 6, Grugnetti 3, Boffini 5, Pilotti 9, Bottacin 3, Bassi, Pavone 18, Benzoni 20. All. Piazza

Clicca qui per vedere le statistiche complete della gara
Clicca qui per vedere tutte le foto della partita
Clicca qui per leggere il riepilogo del girone di Lombardia a Canestro
Clicca qui per vedere la partita integrale on-demand su Bepi TV
Clicca qui per vedere le interviste on-demand su Bepi Tv

Finisce con un brutto tonfo casalingo l’assalto alla capolista dello Sporting Milano3 Basiglio che perde 48-85 contro la fortissima NPV Vigevano. Alla fine, però, poco cambia da come finiscono tutte le altre partite della squadra gialloblu che con merito sta letteralmente dominando il campionato.
Anche al PalaBasiglio si è capito il perchè con una macchina perfetta che non sbaglia una scelta in attacco e in difesa.
Solo nel primo periodo, a ritmo altissimo, il Milano3 ha provato a tener botta agli avversari fino al 15-16 con un ottimo inizio di Persico e i canestri di Tandoi a dar man forte. Gia sul finire del quarto, però, Vigevano inizia ad allungare portandosi sul 18-27 con il “2+1” di Pilotti allo scadere.
Poi i  biancorossi si piantano in attacco perchè segnano solamente 7 punti, di cui 5 con Tandoi, prima della ripresa, mentre la NPV macina gioco fino a toccare il 25-49 quando le squadre vanno all’intervallo.
Alla ripresa del gioco poco cambia, Giocondo (ancora con la maschera di protezione per il naso) prova a metterci un po’ di talento e realizza qualche canestro, come fa Tandoi, ma il dominio fisico sottocanestro della coppia Benzoni-Pavone è clamoroso (tanto che il divario a rimbalzo sarà di 27-47 per i ducali). Al 30′ Vigevano allunga ancora sul 37-66, poi nell’ultimo quarto tocca anche il massimo vantaggio sul 41-80, mentre Bonora con un canestro sulla sirena fissa il punteggio sul 48-85 finale.
Prossimo impegno sabato 17 febbraio alle ore 18.30 ancora al PalaBasiglio contro la Sette Laghi Gazzada.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi