Serie C Gold: la continuità è la strada maestra per il futuro dello Sporting Milano3

Sono ben sei, come di consueto, le conferme in casa biancorossa per la prossima stagione di Serie C Gold. Cercare di mettere insieme un tassello dopo l’altro per crescere, contando su uno “zoccolo duro” di giocatori che in questi anni ci ha dato una serie infinita di soddisfazioni.

Non è una novità in casa Milano3 Basket quella di confermare gran parte del roster dell’anno passato con la prima squadra. Una piacevole abitudine dovuta anche al fatto che le stagioni in Serie C Gold ora, come ai tempi della C2 prima, sono sempre state positive e in crescendo. Anche quest’anno, seppur era difficilissimo, fare meglio dell’anno prima in cui avevamo raggiunto la finalissima, comunque ci siamo tolti per la prima volta lo sfizio di giocare il primo turno di playoff con il fattore campo a nostro favore.
Così, grazie al lavoro della “triade” formata dal Presidente Gianni Bergamaschi, dal team manager Roberto Sacchi e dal GM Carlo Filabelli, sono stati confermati ben 6 giocatori della stagione 2017-2018.
In rigoroso ordine di esordio nella prima squadra partiamo da capitan Marco Colombo, ormai dal 2005 in biancorosso quando arrivò a metà del percorso delle giovanili, facendo il suo esordio in prima squadra giovanissimo già nel 2006. Confermatissimo anche il playmaker Michael Iacono, ormai arrivato al suo decimo anno a Milano3, quando arrivò all’epoca solo 21enne a fare il cambio in C2 del mitico capitan Nigrone. Da quella stagione in cui giocava meno di 20 minuti a partita, all’ultima in cui è stato il più utilizzato nella regular season di C Gold con 32,3 minuti di media. L’anno successivo, nel 2009-2010 fu il turno di Giuseppe Giocondo, arrivato in biancorosso “imbizzarrito”, è diventato anche lui un giocatore fondamentale fino a risultare quest’anno il miglior realizzatore in C Gold per media punti con 17.7 a partita. Di Niccolò Tandoi, per parlare della sua fedeltà ai “massicci” facciamo prima a dire quanti anni dei suoi 25 non ha indossato la maglia biancorossa: sono 5, ma solo perchè il minibasket non iniziava prima, diventando ormai un giocatore di sistema fondamentale. Questi 4 sono stati protagonisti della crescita del Milano3 dalla C2 alla Serie C Gold. Poi è arrivato Federico Arioli nell’estate del 2015 per dare solidità al reparto lunghi biancorosso e una dimensione importante anche fuori dall’arco, infine l’ultima conferma in ordine cronologico è quella di Alberto Cappellari che, l’anno prossimo, giocherà la sua seconda stagione basigliese terminando in crescendo i suoi primi 9 mesi in biancorosso.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi